Categoria: Articoli

Le donne inafferrabili di Michela Murgia

Michela Murgia, “una donna a caso”, spesso al centro del ciclone di moltissime polemiche, in prima fila per la lotta contro il Gender Gap, capace di minare, fin dalle fondamenta, la cultura intrinsecamente sessista del nostro paese, colei che condivide con Vera Gheno il peccato originale dell’inserimento dello Schwa nella lingua italiana, compie oggi gli […]

L’immacolata Concezione nella storia e per la storia

Era l’8 dicembre 1854, quando papa Pio IX proclamava il dogma dell’Immacolata Concezione, con la bolla “Ineffabilis Deus”. Così recita la formula dichiarativa: «Noi dichiariamo, pronunciamo e definiamo che la dottrina che sostiene che la Santissima Vergine Maria, […], per una singolare grazia e privilegio concesso da Dio Onnipotente, in considerazione dei meriti di Gesù […]

Ricordando Wittengestain, settant’anni dopo

Uno degli aspetti più interessanti dello studio del pensiero è il suo percorso nei secoli; edifici rigidi e assiomatici vengono distrutti, per poi essere ricostruiti e resi di nuovo macerie. Un circolo senza fine influenzato dagli eventi del mondo. A volte, però, questo avviene nella vita di un singolo pensatore, che, da una rigidità giovanile, […]

#Dantedì. Espressioni dantesche che (forse) utilizzi

In occasione del Dantedì ecco alcune espressioni dantesche che (forse) utilizzi senza sapere che arrivano proprio dalla Divina Commedia. «Galeotto fu…»: Dal famoso canto di Paolo e Francesca (Inferno, V, 136). Si utilizza ancora oggi per indicare un intermediario amoroso. Nel caso di Dante, quest’ultimo era un libro. «Il gran rifiuto»: Il Poeta faceva riferimento […]

Giornata mondiale della natura

Nel XII canto dell’Inferno della Divina Commedia Dante incontra i suicidi. Nell’agonia della punizione infernale, essi, colpevoli di aver rifiutato quel dono supremo di Dio che è la vita, sono trasformati in piante. Cadendo nell’abisso infernale, le anime suicide, toccando il suolo del secondo girone, divengono pruni di pietra, alberi morti che danno vita ad […]