20 Maggio 2022

“Lamento funebre” di Percy Bysshe Shelley

Aspro vento che gemi un dolore
troppo triste per essere cantato;
vento selvaggio dalle cupe nuvole
che tutta la notte risuonano a morto;
triste bufera di lacrime inutili,
nude foreste dai rami protesi,
grotte profonde e mare pauroso, –
per tutto il male del mondo, piangete!


Leggi anche:

Visual Portfolio, Posts & Image Gallery for WordPress