12 Marzo 2021

Alibaba, la storia di Jack Ma e dell’azienda che ha cambiato l’economia globale

“Alibaba, la storia di Jack Ma e dell’azienda che ha cambiato l’economia globale” di Duncan Clark di Duncan Clark è una lettura incredibile, fatta di resilienza, immaginazione ed intraprendenza.

Premessa doverosa per chi non conosce Alibaba: stiamo parlando della la piattaforma di commercio tra aziende più grande al mondo, un mercato digitale capace di connettere produttori, distributori ed acquirenti su scala globale. Per dare un’idea dei numeri in gioco oggi il fatturato generato da Alibaba è pari a 509 Miliardi di dollari, poco inferiore al PIL della Regione Lazio e Lombardia sommate. Non fatevi ingannare dal titolo, perché l’autore non solo descrive le origini di uno dei pionieri dell’e-commerce, ma racconta con estrema fluidità la Cina e le sue dinamiche, in particolare le relazioni conflittuali e cooperative tra grandi aziende private ed il Partito Comunista.

È il 1968 a dare inizio alla storia di Jack Ma, immersi nella Cina post-rivoluzionaria e dei primi passi della grandi tigri asiatiche, che negli anni 90 avrebbero mostrato al mondo tutta la loro potenza economica.

Un periodo sicuramente particolare perché l’impresa privata si era estinta, ed il 90% della produzione industriale si trovava nelle mani dello stato. La sua passione per la letteratura inglese ed una vorace curiosità furono la sua finestra sul mondo. Infatti non ancora adolescente decise di fare gratuitamente da guida turistica ai visitatori con l’obiettivo di perfezionare la lingua. Neve e pioggia erano variabili assolutamente indifferenti per il giovane Jack Ma che continuò a svolgere questo lavoro per nove anni. Un viaggio in America gli permise di scoprire Internet, la grande rivoluzione degli anni ’90, e di innamorarsene. Fu questo amore a condurlo, non senza difficoltà, a fondare Alibaba e nel 2014 quotarsi alla New York Stock Exchange raggiungendo una capitalizzazione di 25 miliardi, un vero terremoto per i mercati finanziari.

Duncan Clark, esperto delle dinamiche legate ad Internet in Cina, inserisce dei tasselli fondamentali per contestualizzare quel periodo, come la fondazione di altre importanti internet company quali Baidu, il Google cinese o Tencent, azienda madre di WeChat, il “whatsapp” della Cina, e crea un quadro vivido dell’intricato mondo degli affari all’epoca di internet.

L’autore è chiarissimo: una delle variabili predominanti che ha determinato il successo di queste internet company è stato comprendere le dinamiche e le peculiarità del mercato cinese ed asiatico, totalmente diverse da quello occidentale. Il caso più emblematico è il fallimento della conquista del mercato cinese ad opera di Ebay, coordinato dal CEO Meg Whitman. Una vera e propria guerra paragonabile a “Davide contro Golia”: da un lato un colosso americano con disponibilità economiche infinite e dall’altro Alibaba con una disponibilità estremamente ridotta.

Questo libro è certamente una lettura fondamentale per chi vuole approfondire o semplicemente scoprire la realtà digitale e la storia dei giganti che la popolano (e di quelli che si sono estinti).

Se ti interessa solo il raccolto e non la semina ed i fertilizzanti, alla fine il terreno diventa sterile

Jack Ma

© Riproduzione riservata.

Il nostro giudizio

Andrea Ciufo

Nasce a Roma nel 1989 e studia Ingegneria Civile presso l’Universita’ di Roma Tre. Attualmente lavora come Data Scientist a Londra, dove si occupa di Marketing Mix Optimization in Collidascope, una società di consulenza focalizzata nel settore FMCG.

Leggi di più


Altre recensioni:

Visual Portfolio, Posts & Image Gallery for WordPress